A.G.E.S.C.I. Montorfano I
 
 
Branco lupi della Waingunga
 
 
Lo Scoutismo apre il suo ciclo educativo con una proposta ai bambini ed alle bambine dai 8 anni agli 12 anni che si uniscono in Unità chiamate Branchi e Cerchi.
Il metodo educativo utilizzato è quello dello Scoutismo i cui fondamenti si trovano nell'opera di Baden-Powell, nello Statuto e nel Patto Associativo.
La proposta educativa della Branca Lupetti/Coccinelle viene proseguita nelle età successive da quella della Branca Esploratori/Guide e Rovers/Scolte.
 
 
Erano le sette di una caldissima sera tra le colline di Seeonee,quando Babbo lupo si destò dal suo riposo diurno: si grattò, sbadigliò e stiracchio le zampe una dopo l'altra per liberarne le estremità dal torpore del sonno.
Mamma Lupa giaceva col grosso muso grigio allungato in mezzo ai suoi quattro cuccioli guaiolanti, ancora malfermi sulle loro zampe; la luna splendeva nella bocca della caverna, dove essi tutti vivevano. "Augrh!!" disse Babbo Lupo" è tempo di mettersi nuovamente in caccia "....
 
 
L' Ambiente Fantastico "GIUNGLA" è tratto dal "Il Libro della Giungla" di Rudyard Kipling .
I bambini tra gli 8 -12 anni "divengono" lupetti del branco e come Mowgli vivono nella Giungla le loro avventure.
Questo "spostamento" stimola la fantasia dei bambini e crea spunti per un rapporto del tutto particolare con i capi-educatori che a loro volta assumono "nomi-giungla".
L'ambiente giungla costituisce, quindi, l'atmosfera fantastica in cui è immerso il Branco e rappresenta un elemento fondamentale; infatti, oltre a venire incontro alla fantasia del Lupetto ed alla sua esigenza di un "linguaggio nuovo", la Giungla è un mezzo insostituibile per attuare la morale indiretta (ed in particolare per presentare "per tipi" concetti morali e norme di comportamento), e per introdurre l'adulto educatore nel mondo del bambino (la Giungla è infatti un racconto fantastico, che però racchiude in sè situazioni e tipi che si incontrano nella vita reale).
 
PROMESSA:
 
La Promessa rappresenta l'entrata ufficiale del "cucciolo" nel branco, avviene dopo alcuni mesi dall'entrata in cui vi è stata una prima scoperta dei valori scout. Essa è così formulata:

"Prometto, con l'aiuto e l'esempio di Gesù,di fare del mio meglio nel migliorare me stesso, nell'aiutare gli altri, nell'osservare la Legge del Branco ".

In questa occasione il bambino esprime un concreto impegno personale.
Con la promessa il bambino entra nell' Associazione e nella grande Famiglia degli Scouts di tutto il mondo ed inizia, all'interno della comunità di Branco, un cammino personale di crescita nel quale è seguito ed aiutato dai capi.
 
LEGGE:
 
A differenza degli altri "Popoli" del Libro della Giungla il Branco è chiamato "Popolo Libero" in quanto ha una propria legge che ne guida le azioni.

- Il lupetto pensa agli altri come a se stesso
- Il lupetto vive con gioia e lealtà insieme al branco
 
MOTTO:
 
" Del nostro Meglio!"
 
IL SALUTO:
 
I lupetti salutano con la mano destra, portando all'altezza della tempia l'indice e il medio tesi e divaricati (che ricordano i due articoli della Legge e le orecchie tese del lupo), l'anulare ed il mignolo ripiegati sotto il pollice rappresentano il grande che aiuta e protegge il più piccolo.
 
PAROLE MAESTRE:
 
Nella Giungla ogni personaggio ha qualcosa da insegnare e questo qualcosa è racchiuso nella sua "parola maestra". I personaggi fondamentali richiamano i 4 punti indicati da Baden Powell per sviluppare la personalità del bambino: Carattere, Salute e forza fisica, Abilità manuale e Servizio al prossimo.


-Akela (il Capo del Branco): " Buona Caccia a tutti quelli che rispettano la legge della giungla!"

-Bagheera (la Pantera nera): " Zampe che non fanno rumore, occhi che vedono nell'oscurità, orecchie che odono il vento delle tane, denti bianchi e taglienti!"

-Kaa (il Pitone delle Rocce): " Un cuore coraggioso e una lingua cortese ti porteranno lontano nella giungla!"

-Baloo (l'Orso grigio): " La giungla è grande e il cucciolo è piccolo!"
 
PISTA:
 
Nel suo progredire all'interno del Branco, il lupetto avanza nella sua "pista"; cacciando le sue "prede" (impegni da portare a termine) , normalmente ogni anno successivo alla promessa si diviene: Lupo della Legge, Lupo della Rupe, Lupo Anziano.
 
COMPOSIZIONE DEL BRANCO:
 
il branco, che ha un nome ed è rappresentato da un totem, è diviso in sestiglie, ovvero gruppi di 5-6 lupetti accomunati dallo stesso colore del manto (grigio, nero, pezzati,.). Ogni sestiglia ha un suo urlo ed è guidata da un capo e da un vice capo.
 
SPECIALITA':
 
" la forza del Lupo è nel Branco, la forza del Branco è nel Lupo" - ognuno mette a disposizione degli altri "fratellini" le sue qualità e le sue attitudini, queste sono testimoniate dai distintivi di specialità che ognuno, una volta pronunciata la Promessa, può ottenere superando alcune prove.
 
EMBLEMA, BANDIERA, UNIFORME DELL'ASSOCIAZIONE E FAZZOLETTONE DEL GRUPPO:
 
L'emblema dell'AGESCI (Associazione Guide E Scout Cattolici Italiani) è l'insieme dei sue simboli internazionali scout (trifoglio e giglio).

La bandiera adottata dall'AGESCI riproducente l'emblema nazionale su sfondo azzuro ONU.


L'uniforme scout costituisce un legame di fraternità fra gli associati.

Il fazzolettone (o pelliccia per i lupetti) è simbolo distintivo del Gruppo; esso è indossato da coloro che hanno fatto la promessa.

Il fazzolettone del Montorfano I è triangolare, di stoffa rossa (da chiedere ai capi) con lato di 70 cm; sui due lati del triangolo c'è un bordo bianco di 1,5 cm
 
Da chi è costituito il nostro branco?
 
Il branco lupi della Waingunga è formato da 32 lupetti divisi in 6 sestiglie: bianchi, neri, fulvi, grigi, bruni e pezzati.
I vecchi lupi sono 4: Akela, Bagheera, Kaa e Raksha.
 
Quando ci troviamo?
 
Il branco fa riunione il sabato pomeriggio dalle 15.15 alle 18.00 presso l'oratorio "il focolare" di Coccaglio (BS).
 
La staff:
 
AKELA: Andrea Bighetti          cel: 3289664097  Mail:abighetti@alice.it

BAGHEERA: Emma Frigoli       cel: 3338470401  Mail:emmaf@mediattiva.it

KAA: Federico Schiff               cel: 3473891060  Mail:schiff.federico@libero.it

RAKSHA: Michela Maffezzoni  cel: 3391655491  Mail:michela.ilario@libero.it